Categorie
Novità Raccolta Fondi

Insieme per l’Ucraina!

La campagna di aiuti di Fondazione Italiana Diabete a sostegno delle persone con diabete e del popolo ucraino.

Fondazione Italiana Diabete si mobilita per sostenere le persone con diabete e tutto il popolo dell’Ucraina che sta soffrendo per la guerra.

“Insieme per l’Ucraina” è una campagna di aiuti economici e sanitari costruita in collaborazione con svariate associazioni nazionali ed internazionali: La Croce Rossa Italiana, quella Ucraina e quella Rumena, la Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia, l’A.N.P.A.S., Associazione Nazionale delle Pubbliche Assistenze, L’Associazione Italia-Ucraina Maidan che da molti anni aiuta la popolazione Ucraina dall’Italia, la Caritas Polacca, la Fondazione Bongianino, l’Associazione Realmonte e la Protezione Civile di Cerro Maggiore, Rescaldina, San Vittore Olona.

Finora sono stati inviati oltre tre tonnellate di materiali per persone con diabete e oltre mille scatole di insulina.

Che cosa ti chiediamo di fare?

1. AIUTARE CON UNA DONAZIONE

C’è urgente necessità di fondi, Cliccando qui puoi donare con paypal o iban per:

  1. supportare immediatamente la spedizione dei materiali in Ucraina e nei campi profughi e l’acquisto dei materiali richiesti con urgenza
  2. finanziare nel medio periodo l’associazione internazionale Insulin for Life cui FID devolverà tutto quel che rimane dall’operazione di spedizione e consegna dei materiali

E’ importante che nella causale di PayPal o del Bonifico tu scriva: “Ucraina” o “Per L’Ucraina” o “Insieme per l’Ucraina”

Se invece vuoi donare attraverso Facebook puoi farlo cliccando qui 

2. AIUTARE CON I PRESIDI E I FARMACI

Abbiamo organizzato punti di raccolta ovunque in Italia grazie ai Volontari per la ricerca FID, intanto potete cercare se ce ne è uno vicino a voi.

QUALI MATERIALI SONO RICHIESTI?

Tutti i materiali devono essere nuovi, in confezione integra e non scaduti. I materiali scaduti o sfusi verranno buttati, quindi inutile portarli ai punti di raccolta. Non doniamo a chi ne ha bisogno quello che non utilizzeremmo noi! 

MATERIALI PER IL DIABETE*:

  • GLUCOMETRI CON BATTERIE SPECIFICHE FUNZIONANTI E DI SCORTA 
  • STRISCETTE
  • PUNGIDITO
  • AGHETTI PER PENNE DI INSULINA
  • SALVIETTE DISINFETTANTI
  • SIRINGHE DA INSULINA
  • INSULINA (sia ultrarapida che basale, sia in penna che in fiale, confezioni chiuse e nuove)
  • GLUCAGONE
  • ZUCCHERO IN ZOLLETTE O IN BUSTINE (solo per chi raccoglie in Lombardia o viene a consegnare al centro di raccolta della Protezione Civile di S. Vittore Olona)

MATERIALI MEDICI GENERICI*:

  • Kit di primo soccorso in confezione impermeabile
  • Paracetamolo
  • Antibiotici a largo spettro
  • Bende
  • Garze
*I materiali e i farmaci debbono essere nuovi, non scaduti ed in confezioni integre. Fatto salvo per materiali e farmaci avanzati per cambio terapia o per lutto e che il SSN non ha rivoluto indietro, purché siano in confezione integra e non  siano scaduti. 

DOVE PUOI PORTARE I MATERIALI?

LAZIO – ROMA 

Punto di raccolta 1 (referente Mirta 3485106485): Piazza Albania 35 – zona centro – citofonare Reception Orari: tutti i giorni, tutto il giorno

Punto di raccolta 2 (referente Corinna 3389326698) – Via Aurelio Saffi 6 – zona Monteverde – Citofono Alessio Rosi – solo dopo le 17,00

 

LOMBARDIA 

MILANO

Punto di raccolta 1 (referente Francesca): Via Senato, 15 – zona Centro –  Lunedi/Venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14,30 alle 19: lasciare in portineria ed indicare se c’è insulina da mettere in frigo (si accettano solo scatole chiuse, no penne singole) 

Punto di raccolta 2: (referente: Luigi 3472777595 oppure 026693385) presso Tecnistudio, Via Napo Torriani, 29 – zona Stazione – dalle 9 alle 19, chiamare prima di consegnare

Punto di raccolta 3: Fondazione Italiana Diabete (referente: Arianna 3345831829) Via XXIX Maggio, 15 – Legnano (Milano)

VARESE Referente: Michela 3343860557 – Via G. Mazzini, 6

 

PIEMONTE 

ALESSANDRIA Referente: Antonella Chimenti, Associazione JADA, chiamare 3338002546 per accordarsi

VERBANIA – ALTO NOVARESE Referente: Francesca  3407151454 –  chiamare per accordarsi

 

CALABRIA 

REGGIO CALABRIA  Referente: Martina 3473157922 – Piazza Parrocchia Santa Maria, Divino Soccorso – chiamare per accordarsi

 

PUGLIA 

PROVINCIA DI LECCE Referente: Mario 3479058953 – Ente Religioso Salento per Cristo, Via 2 Giugno 47 – Trepuzzi – sempre disponibile

PROVINCIA DI BRINDISI Referente: Samuele 3491206441 –  Centro Polispecialistico Salute e Benessere Via Mannarino, 40 – Mesagne – chiamare per accordarsi

 

UMBRIA 

PROVINCIA DI PERUGIA Referente: Alessia 3319879237 – Via Gioacchino Rossini, 13 – Bastia Umbra – chiamare per accordarsi per la consegna

 

MARCHE 

SAN BENEDETTO DEL TRONTO Referente: Stefano – FB Studio Pignotti, presso Centro Rubino, Via Pasubio 36, interno 19 – dalle 8,45 alle 13 e dalle 15 alle 20

 

VENETO

PADOVA Referente: Valeria 3493938819- Via del Commissario 44 – dalle 16,30 alle 18,30 – chiamare per accordarsi 

ROVIGO Referente: Angela 3421855802 – Via Nicolio, 22 – chiamare per accordarsi

TREVISO Referenti: Jessica 3341247042 e Nicola 3477842882 – Via XI febbraio 5/a –  Quinto di Treviso – dalle 9 alle 12,30 e dalle 15 alle 19

PROVINCIA DI VICENZA – Romano d’Ezzelino Referente: Max 3911200060 – Via Marconi 5, Romano d’Ezzelino – chiamare prima di consegnare

 

TRENTINO ALTO ADIGE

ROVERETO (TRENTO)  Referente Ketty 3470112505 – Via Pavani 2 – dalle 12 alle 19 – chiamare prima della consegna

 

CAMPANIA

NAPOLI E PROVINCIA Referente: Rosanna e Associazione l’Isola che Non c’è: chiamare 3283360474 per accordarsi

PROCIDA E ISCHIA: Nadia e DIALife Onlus:  chiamare 3318503276 per accordarsi

 

LIGURIA

GENOVA: Daniela presso dott. Francesco Oneto – Via Aldo Casotti, 32R, chiamare 3474545040 per accordarsi -non lasciare sacchetti fuori dallo studio per cortesia.

LA SPEZIA: Pablo e Carolina 3482362115 oppure 3406310869 presso Banca Fideuram, Piazzale Kennedy 56/57 – chiamare per accordarsi

EMILIA ROMAGNA

PROV. DI MODENA: Gianluca 3423213906, Mirandola – chiamare per accordarsi

 

SICILIA

PALERMO E PROVINCIA: Francesco 3470632295 chiamare per accordarsi

SIRACUSA: Gaia 3383796201, Via Pescara 34, dalle 13 alle 15,30 e dopo le 18, chiamare prima per accordarsi

 

SARDEGNA – solo provincia di Nuoro

Referente: Marika  3461004998 – chiamare per accordarsi

 

FRIULI VENEZIA GIULIA  

TRIESTE Referente: Elisabetta (3463247856), Associazione Insù Giovani Diabetici, Via Trento 16 c/o Ass. Insù – chiamare per accordarsi

 

TOSCANA 

Referente: Viola  3474872167 – chiamare per accordarsi

Se non trovi un luogo di raccolta vicino a te, ti consigliamo di donare su Facebook o con Paypal o Iban (v. su)

A CHI VERRANNO DATI MATERIALI?

Il primo convoglio di Fondazione Italiana Diabete e Fondazione Rava è stato inviato al Centro di Raccolta degli aiuti umanitari di Chernivtsi, da cui sono stati distribuiti alla popolazione bisognosa, ai soldati ucraini e agli ospedali e ai medici nel territorio dell’Ovest e del centro dell’Ucraina. Da parte di FID sono stati inviati quattro bancali di materiali sanitari per persone con diabete per un totale di oltre 150 scatoloni.

Oltre trenta scatoloni di materiale e farmaci per persone con diabete, sono stati inviati, sempre con la Fondazione Rava, presso il confine Polacco, nella località di Tarnow, dove sono stati smistati negli ospedali del paese. 

Un piccolo carico di aiuti per otto bambini con diabete, che stavano rimanendo senza isulina, è stato inviato a Nyjnii Verbjj, un paesino in provincia di Kolomyia, nell’Ucraina dell’Ovest. 

Un quarto carico di circa venti scatoloni è partito il 17 marzo al mattino, sempre alla volta della frontiera tra Ucraina e Romania e verrà portato da volontari locali sempre al Centro di Raccolta degli aiuti umanitari di Chernivtsi. 

Il quinto carico è stato destinato alla Croce Rossa Rumena per essere distribuito al confine con l’Ucraina, il sesto ad un centro di accoglienza della Caritas Polacca. Con la Croce Rossa Italiana sono stati inviati due carichi molto grandi destinati al centro di smistamento di Chernivtsi, grazie al mezzo refrigerato donato a Croce Rossa Italiana dalla Fondazione FEDEZ. E infine l’ultimo carico è stato affidato ad ANPAS e alla Chiesa Ortodossa Ucraina.

Categorie
Natale Novità Raccolta Fondi Ricerca

Ecco i FIDotti, i draghetti che fanno bene alla ricerca di una cura

Si chiama “FIDotto” ed è la mascotte di Fondazione Italiana Diabete. Abbiamo scelto un draghetto per rappresentarci perchè crediamo che per gestire il diabete di tipo 1, si debba essere un poco dei “draghi”: attenti, consapevoli, capaci, sempre pronti a reagire e sistemare le cose e poi bisogna non lasciarsi abbattere e combattere sempre un pochino.

La piccola Chiara con il suo FIDotto arancione

I “FIDotti” nascono dalla favola “L’avventura di GRIG”, scritta in ospedale da Leo, un bambino di 8 anni, cui era stato appena diagnosticato il diabete di tipo 1. La favola narra di un draghetto che ha perso il suo fuoco e delle sue avventure per ritrovarlo. Leo ha donato la sua favola alla FID per raccogliere fondi per la ricerca di una cura del diabete di tipo 1 e potete trovarla qui. Dalla favola di GRIG è nata la mascotte della Fondazione.

Leo, che ha scritto “Le avventure di GRIG” dorme abbracciato al suo “FIDotto” verde

I FIDotti sono un magnifico regalo di Natale per tutti i bambini: l’intero ricavato dalla vendita dei FIDotti viene interamente devoluto per la ricerca di una cura definitiva al diabete di tipo 1.

Un FIDotto arancione

I FIDotti sono disponibili in tanti colori diversi, sono interamente fatti a mano con materiale anallergico ed adatto ai bambini.

Per creare un FIDotto sono necessari all’incirca tre giorni di lavoro all’uncinetto, i draghetti vengono prodotti uno ad uno, con molto amore, da alcune signore volontarie di FID.

Per regalare un FIDotto per Natale è necessario scrivere a: segreteria@fondazionediabete.org e prenotarne uno.

Il contributo minimo richiesto è di 55€ che vengono interamente devoluti alla ricerca di una cura per il diabete di tipo 1. E’ importante prenotarli poiché, essendo interamente fatti a mano, sono pochi e numerati.

Categorie
Evento Natale Raccolta Fondi Ricerca

DIABETHON 2021

NON PRENDETE IMPEGNI L’11 E IL 12 DICEMBRE

Dopo il successo del Christmas Diabethon del 2020, il Diabethon raddoppia e da appuntamento all’11 e 12 dicembre 2021.

Avremmo voluto farlo di persona e in diretta digitale, quindi con una modalità mista, ma purtroppo l’ondata pandemica e la nuova variante del Covid, ci impongono di mantenere una diretta digitale: il Diabethon sarà in diretta sulla pagina Facebook e nel Canale YouTube della Fondazione Italiana Diabete.

Ma cosa è il Christmas Diabethon? E’ la prima prima maratona benefica in Italia, per raccogliere fondi per la ricerca di una cura al diabete di tipo 1. L’evento, unico ed innovativo, è stato creato da Fondazione Italiana Diabete anche come «regalo di Natale» alla comunità di persone e famiglie colpite dalla malattia, per fornire loro informazione, formazione, aggiornamento ed empowerment.

La prima edizione, completamente digitale, si è svolta il 27 dicembre 2020, con 10 ore di diretta in una giornata, una media di 400 persone collegate ad ora, oltre 200 mila persone raggiunte, circa 1500 domande cui è stata data risposta in diretta e oltre 30 mila euro di fondi raccolti.

La seconda edizione, su due giorni, avrà un programma intensissimo, che vedrà il meglio della ricerca e della clinica italiana e internazionale a disposizione della comunità per aggiornare e rispondere alle domane.

Si inizia sabato 11 dicembre alle 10,30 con una mattinata dedicata a capire come gestire l‘attività fisica con il diabete di tipo 1 in tranquillità e divertendosi. E poi, grazie ai suggerimenti arrivati proprio dalla community abbiamo deciso di creare dei momenti di scambio e informazione sugli aspetti psicologici legati alla malattia.

Per la sessione sullo sport: la dottoressa Girelli e Cristina Cucchiarelli. Mentre per gli aspetti psicologici saranno con noi Prisca Guglienetti e la psicologa Valentina Turra.

Mentre nel pomeriggio Fondazione Italiana Diabete racconterà i progetti di ricerca finanziati nell’ultimo anno e i ricercatori aggiorneranno sui tanti ed importanti passi che sono stati fatti quest’anno verso la cura definitiva del diabete di tipo 1. Avremo una sessione dedicata alla cura successiva, quindi ai trapianti di isole e una dedicata alla predizione e prevenzione della malattia.

Domenica 12 dicembre si concentrerà tutta sulla clinica e sulla gestione del diabete di tipo 1. 

Al mattino, un vero e proprio corso concentrato sulla conta dei carboidrati, utilissimo per iniziare, ma necessario anche a chi già pratica la conta dei carboidrati per aggiornarsi e imparare cose nuove. E poi una nuova ora dedicata alla discussione e al sostegno psicologico, in particolare rispetto al rapporto con il cibo e la paura delle ipoglicemie.

Il team dell’ospedale di Niguarda al completo per il corso di conta dei carboidrati e a seguire il rapporto psicologico con il cibo nel diabete di tipo 1 con Francesca Ulivi e la psicologa Dilletta Fiandaca.

Mentre al pomeriggio saranno protagonisti i sistemi ibridi e le tecnologie più avanzate (sensori, microinfusori e sistemi predittivi), per gestire la malattia: quelli che ci sono e quelli che stanno arrivando. Alle 15,30 una intera ora per capire come stare lontani dalle ipoglicemie, come uscirne rapidamente e come tornare a sentire i sintomi. E dalle 17,30 con “La pandemia che si vede e quella silente” sarà possibile sapere di più sui Vaccini Covid per gli under 12 e comprendere cosa stia accadendo con gli esordi di diabete di tipo 1 e l’aumento delle chetoacidosi.

La dottoressa Bruttomesso ci aiuterà a stare lontani dalle ipoglicemie; il professor Bonfanti e il dottor Laurenzi ci guideranno tra la tecnologia e i sistemi ibridi; sui vaccini Covid ci aggiornerà il dottor Scaramuzza e dell’epidemia silente di chetoacidosi parlerà il professor Cherubini.

Infine, in chiusura, Fondazione Italiana Diabete annuncerà un progetto molto ambizioso, in partenza nel 2022.

PER NON PERDERE LA DIRETTA DEL DIABETHON CONSIGLIAMO DI ISCRIVERSI QUI: https://www.facebook.com/events/4569205423194601/?ref=newsfeed